bbfish2.jpg (3570 byte)  In acquario

 

acquario.gif (44383 byte)

 

Il black bass   facilmente allevabile in acquario, anche dai principianti, grazie alla sua straordinaria adattabilita'. L'unica vera difficolta' (che ho riscontrato personalmente) riguarda l'alimentazione infatti il bass non si nutre di nulla che non sia vivo.

 

Dimensioni Lato 1 mt minimo,  250 litri (consigliati)
Fondo Ghiaioso
Ambiente Molte piante disposte a macchia con spazio libero per nuotare
Temperatura acqua 4-30C
Durezza acqua piu' di 10 dGH (mediamente dura)
Illuminazione media
Areazione Leggera o nulla (da valutare in funzione della popolazione presente e della produzione di ossigeno da parte delle  piante presenti)
Alimentazione pesci , crostacei, larve di insetti, vermi  vivi
Altre specie L'acquario deve essero organizzato specie-specifico. Si puo' tentare con cautela  l'inserimento del Lepomis gibbosus (persico sole), rinunciando immediatamente al primo attacco dell'uno verso l'altro e solo se le dimensioni dell'acquario sono ragguardevoli.
Come procurarsi i pesci Non sono in commercio. Non vi rimane che cercare un luogo popolato da questi centrarchidi quindi nei periodi caldi con un guadino a maglie fini, in prossimita' della riva, meglio se con vegetazione,strisciare delicatamente ma con decisione il guadino sulla vegetazione verso riva. Se siete fortunati oltre a qualche minuscolo persico sole, qualche cobite e qualche gambusia, riuscirete a catturare anche il bass. Attenzione pero' alle regolamentazioni locali ;  questo tipo di 'pesca' potrebbe essere localmente vietato ed in ogni caso abbiate sempre rispetto dell'ambiente in cui vi trovate.